Fincantieri. Il sì vince di misura ma perde politicamente.

Comunicato sindacatoaltracosa in FIOM

Al referendum in Fincantieri per il contratto aziendale di Fim Fiom e Uilm che si è tenuto nei giorni scorsi il sì ha vinto di misura ma ha perso politicamente.

Con tutte e tre le sigle confederali  schierate a favore dell’ipotesi di  accordo, il fatto che il sì raggiunga solo il 57%, con alcuni cantieri dove addirittura prevale il no, è un dato importante che non può essere ignorato da nessuno (vedi i risultati cantiere per cantiere).

Non ci aspettiamo che le segreterie di Fim Fiom e Uilm riaprano la trattativa. Le invitiamo pero’ a riflettere davvero su quello che hanno firmato, perché non ha il consenso del 43% dei lavoratori. In particolare la Fiom che dovrebbe sapere più di altri che dove ha avuto il coraggio di dire No come un Fiat, poi ha stravinto alle elezioni degli Rls.

E tutti prendano questo come segnale di cosa può accadere se dovessero cedere anche sul ccnl. Anche di fronte a una trattativa complicata, i metalmeccanici non sono disposti a cedere qualsiasi cosa.

Noi partiremo da questo dissenso, come altre  volte siamo partiti da un voto di minoranza agli accordi, per continuare a sviluppare una resistenza per la difesa del salario, dei diritti e delle condizioni di lavoro.

sindacatoaltracosa in Fiom

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: