Sullo sciopero del 16 dicembre

Sciopero necessario, finalmente. Ma andava proclamato prima.

Dichiarazione di Eliana Como. Di seguito articoli sulla stampa che la riprendono.

“Meglio tardi che mai, ma lo sciopero dovevamo averlo dichiarato molto prima, anche senza Cisl e Uil. Uno sciopero a ridosso di Natale, il 16 dicembre, a finanziaria quasi approvata, per quanto necessario, rischia di non essere efficace e non aiuta nel rapporto con i lavoratori e le lavoratrici, e con chi giustamente ci chiede: ma stavolta fate sul serio? Tanto meno tra i metalmeccanici, visto che la Fiom, dopo aver fatto assemblee, direttivi e volantini, sposta lo sciopero già deciso per il 10 dicembre e proclamato un mese e mezzo fa, quando appunto andava fatto.

Perché aspettare così tanto? Non ci credo che speravamo davvero che Draghi ci ascoltasse. Abbiamo aspettato, paralizzati, per non rompere l’unità sindacale. Pur sapendo dall’inizio che la Cisl non avrebbe mai scioperato, perchè, va dato atto, l’ha detto con chiarezza da subito.

La conclusione è che siamo arrivati sotto Natale per aspettare la Uil… Lo sciopero deve riuscire, è più che necessario, le ragioni ci sono tutte e anche di più. Però la prossima volta, forse sarà il caso di fare sul serio, meglio, prima e da soli”.

Eliana Como – portavoce nazionale di RiconquistiamoTutto

Il Manifesto, sabato 3 dicembre

Il Fatto quotidiano, martedi 7 dicembre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: