Scuole e università: un green pass inutile che divide il lavoro.

Comunicato e volantino di #RiconquistiamoTutto nella FLC

Qui il testo in pdf, formato volantino.

Dal primo settembre l’ingresso al lavoro in scuola e università è condizionato dal Green pass. Abbiamo sperimentato come questa scelta comporti infiniti problemi, dovuti ai tempi affrettati e alle ambiguità con cui è stata definita dal governo.

Noi pensiamo che la vaccinazione sia utile, per personale e studenti. Dati e ricerche mostrano infatti che il vaccino, in questo momento, sembra essere la miglior arma funzionale contro il virus covid19, a fronte della sua contagiosità, delle varianti e dei morti di questi due anni. Per questo, riteniamo fondamentale renderli accessibili a tutti/e, in Italia e nel mondo. Per questo riteniamo importante che il sindacato si impegni in prima persona per convincere tutti/e a vaccinarsi, portando avanti una campagna tra gli iscritti, nelle assemblee e nella società.

La scelta di introdurre il Green Pass serve però a nascondere che non si è fatto nulla per riaprire in sicurezza. Tutto è stato lasciato esattamente come prima. Sappiamo ciò che servirebbe: trasporti con il 50% dei posti; riduzione degli studenti in classe, distanziamenti e bolle di compartimentazione tra le classi (spazi e docenti); impianti di filtraggio dell’aria; mascherine FFP2 e non chirurgiche; tracciamenti estensivi e continuativi (più volte a settimana). Tutto questo non eviterebbe rischi, ma potrebbe contenerli e permettere un anno in presenza. 

Invece si usa il green pass per allentare le misure di sicurezza. Il DL 111/21 e il seguente protocollo di sicurezza derubricano il famoso obbligo di un metro di distanza fra rime buccali in una semplice raccomandazione. Di fatto, un liberi tutti (come hanno subito interpretato alcuni atenei), ben sapendo che in moltissime scuole (superiori ma non solo) non si riesce neanche a rispettare quella che sarebbe la metratura di legge in situazioni normali (non in un periodo di contagio!).

Il green pass è quindi inutile e dannoso. Inutile, perché il 90% di lavoratori e lavoratrici avevano già aderito alla campagna vaccinale. Dannoso, perché non solo non impedirà, ma con l’allentamento delle altre misure di sicurezza incentiverà la ripresa dell’ondata pandemica, portando a quarantene che comporteranno estese forme di didattica digitale.

Non si può comunque limitare l’accesso al lavoro e servizi essenziali senza che si preveda un obbligo vaccinale. È poi grave, sbagliato e divisivo introdurre norme che sospendono i rapporti di lavoro stravolgendo CCNL e Dlgs 165/01 [scelta diversa è stata fatta in sanità, prevedendo appunto l’obbligo vaccinale, articolazione di possibilità, procedure più coerenti con il contratto].

Una misura quindi che stravolge contratti e diritti. Inizia in scuola e università, si è estesa subito alle mense aziendali, si vuole già portare a tutto il pubblico impiego per arrivare poi a coprire l’insieme del lavoro. Le ragioni sono le stesse: evitare investimenti e misure di sicurezza, scaricando la responsabilità per garantire la produzione. Si introduce il green pass per lavorare ma si lascia liberi i licenziamenti: questa è la politica del governo Draghi!

Per questo riteniamo necessario una mobilitazione il primo giorno di lezione, costruendo assemblee provinciali nelle piazze, per denunciare in modo visibile il mancato investimento sull’istruzione e la sicurezza.

Per questo riteniamo necessario ritirare la firma da un protocollo sulla scuola che permette la riduzione delle distanze, non garantisce tracciamenti e tamponi gratuiti (per studenti e personale), non introduce mascherine FFP2 per il personale.

Per questo la FLC e la CGIL devono invertire la rotta che le hanno portate fino ad oggi ad appoggiare i governi di emergenza, denunciare con forza la politica dell’esecutivo Draghi e indire uno sciopero generale in tempi brevi, entro l’inizio di ottobre, rimettendo in campo un movimento delle lavoratrici e dei lavoratori, delle studentesse e degli studenti.

#RiconquistiamoTutto Opposizione-CGIL nella FLC

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: