Bella riunione!

BREVI CONSIDERAZIONI SULL''INCONTRO DEL 7 aprile 2020 dal titolo: Welfare contrattuale? NO! – Conoscere per contrastare il welfare nei contratti di lavoro proposto dai pensionati e rivolto a Compagne e Compagni dell’Area #riconquistiamotutto

Bella riunione!”: questo è stato il commento più diffuso ed è stato gratificante il riscontro all’iniziativa.

Hanno partecipato attivamente diverse categorie.

E’ stato colto il senso di un momento di confronto insieme al tentativo di ricomporre una frattura generazionale che si sviluppa attraverso una battaglia condivisa attorno ad un tema centrale ed unificante: la difesa della salute, del SSNN e del welfare in generale.

Il diritto alla cura riguarda ogni individuo e ha, ancora oggi, il suo fondamento nella Carta Costituzionale, che nell’art.32 fa riferimento a questo tema, ponendolo come bene fondamentale e diritto individuale e collettivo non negoziabile; la nostra Costituzione troppo spesso ignorata per interessi di classe e dai poteri forti, ma purtroppo al contempo ” bypassata” nei fatti dallo stesso nostro sindacato.

Il  modello contrattuale e il patto per la fabbrica oggettivamente sono in conflitto con la difesa di un diritto Costituzionale e con la difesa  Servizio Sanitario pubblico.

Prima, la cosiddetta “previdenza integrativa”, poi le politiche di welfare aziendale contribuiscono a favorire quelle condizioni di progressiva privatizzazione  degli istituti fondamentali  che garantiscono le condizioni minime di vita sociale  alle classi  subalterne,  ai ceti sociali meno abbienti ed alle categorie più fragili della popolazione.

Tutto questo è  ampiamente dimostrato dai  fattori divisivi per il mondo del lavoro sia nell’immediato, per i lavoratori in attività, sia in medio periodo per i pensionati ed i futuri pensionandi.

È evidente che forme di welfare aziendale vanno a sostituire elementi economici del salario utili al calcolo pensionistico, mentre l’unico vantaggio resta alle imprese con gli sgravi fiscali che vengono riconosciuti in presenza di tali benefit aziendali.

Già durante l’ultimo Congresso, su questi temi centrali per la contrattazione, erano emerse contraddizioni anche all’interno della maggioranza e più precisamente tra lo Spi e la Confederazione.

Tuttavia oltre i proclami “barricaderi” della Segreteria dello Spi, non si è andati oltre. Non si è andati verso l’apertura di un confronto che coinvolgesse l’intero corpo attivo degli iscritti, poiché in tale occasione la critica dello Spi nei confronti della Confederazione era giocata in modo strumentale come elemento di confronto tra apparati.

Su questi temi ci siamo incontrati e si è sviluppato un fruttuoso dibattito, nella consapevolezza che :” tra dire e fare c’è di mezzo il mare!”e che rilanciare  la prospettiva di un cambiamento radicale delle strategie sindacali è la battaglia più difficile alla quale non possiamo sottrarci come singoli e come Area Tutta.

Siamo consapevoli delle difficoltà che i lavoratori attivi hanno nel dover gestire piattaforme improntate  soprattutto sui desideri delle imprese.

Dopo un lungo periodo di moderazione salariale le piattaforme  non pagano e  quando rivendicano, lasciano sul piatto diritti, in cambio di presunti piccoli benefici a carattere immediato. Contenuti rivendicativi che sottendono ad un diverso modello sindacale, con derive corporative. 

Allo stesso modo si è consapevoli della necessità di trovare adeguati strumenti di contrasto a tale prospettiva  e si identifica la necessità di proposte unificanti a partire dalla questione della tutela della salute, che ci riguarda sia sul posto di lavoro, sia nell’ambito più generale del tessuto sociale di cui facciamo parte.

In questa prospettiva, nell’auspicio di rafforzare il nostro piccolo patrimonio valoriale, è stato deciso di ritrovarci con un nuovo appuntamento da realizzarsi in tempi stretti.

Infine, per chi non l’avesse ancora fatto,  vi invitiamo a leggere  alcuni documenti inerenti alla discussione, prodotti da noi e già pubblicati sul sito.

Alla prossima!

Area congressuale RiconquistiamoTutto dello SPI-Cgil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: