Modena: denunciati per covid19

Comunicato de Il sindacato è un’altra cosa – area opposizione Cgil Modena.

Dopo l’ignobile strage del carcere di Sant’Anna e le morti sul lavoro che continuano nella aziende modenesi, oggi ci tocca assistere anche al fermo e alla denuncia di 8, lavoratori e sindacalisti del Si Cobas, che stavano solo protestando davanti alla Emiliana Serbatoi per richiedere maggiori condizioni di sicurezza sul lavoro, dentro la drammatica emergenza Corona Virus.

Il “Sistema Modena” non si smentisce: repressione per chi protesta, militarizzazione della vita sociale, indifferenza per la vita e la sicurezza delle classi lavoratrici. Vedere un plotoncino di celere, in una situazione sociale come questa, messo cortesemente a disposizione di un padrone inadempiente, è veramente uno schiaffo alla coscienza democratica di questa città.

I soldi per la sanità e la sicurezza del lavoro non ci sono, ma per spedire polizia armata davanti ai cancelli delle fabbriche le risorse non mancano mai. Vergogna su Modena, sui suoi “capitani d’impresa” , sulla sua classe politica asservita e mediocre.

#RiconquistianoTutto Modena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: