#Italpizza: basta manganelli e lacrimogeni contro operai/e in lotta! La Cgil non può tacere!

Può darsi che esistano valutazioni diverse sulla vertenza Italpizza; può essere che il tavolo di trattativa in corso possa essere più o meno legittimo. Una cosa è certa, però: la Cgil di Modena non può fare finta di non vedere i lacrimogeni e le manganellate che ogni giorno piovono sulla testa di scioperanti, soprattutto donne, colpevoli di non essere rappresentate a quel tavolo, per decisione unilaterale del padrone.

LA CGIL NON PUÒ PERMETTERSI DI TACERE. Perché chi tace, pur non volendolo, rischia di diventare complice e reggere il sacco all’azienda e alle forze repressive.

Se non si ha il coraggio e la lucidità di far saltare quel tavolo, si abbia almeno la forza morale e l’autorevolezza di alzare la voce contro l’assurda perdurante intromissione questurina dentro una vertenza sindacale: non normalizziamo la mostruosità della situazione Italpizza. Oggi tocca a quei lavoratori e al SI Cobas, domani toccherà alla Cgil. Per questo, data l’importanza della questione, qualora non si arrivi alla proclamazione dello sciopero generale come deciso al direttivo Cgil, crediamo sia giusto e pertanto chiediamo a tutte le RSU di autoconvocare una iniziativa di sciopero a sostegno di chi sta lottando – in Italpizza e altrove – contro gli appalti interni e per la dignità del lavoro.

RiconquistiamoTutto! Modena
Area Di Opposizione in Cgil 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: