Filcams Torino: perché sosterremo il documento Riconquistiamo tutto!

Come tutti sanno si è appena aperto il 18° Congresso della nostra Organizzazione e per la prima volta è stata sperimentata una costruzione del documento congressuale dal basso, con la discussione e l’integrazione della bozza nelle assemblee generali di categoria e a salire fino ai livelli confederali e nazionali di categoria e confederale.

Se sul piano dei contenuti di partenza ci aspettavamo sicuramente qualcosa di diverso e più netto rispetto alle condizioni del lavoro oggi nel nostro Paese- sin dal titolo: il lavoro è o dovrebbe essere?-, il metodo di consultazione del documento non ci è sembrato convincente riguardo alla necessaria libera circolazione delle opinioni e al rispetto del pluralismo, nonostante teoricamente potesse rappresentare un segnale netto di allargamento della partecipazione come logica conseguenza del documento della Conferenza di Organizzazione e dell’istituzione delle Assemblee Generali.

Crediamo che il Congresso sia il momento più alto per esprimere i valori democratici e dialettici della nostra Organizzazione, così come del resto è previsto dal nostro Statuto, e riteniamo quindi che il dibattito congressuale nelle assemblee delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro a partire da un documento chiaro e semplice sia la sede idonea per un dibattito aperto e leale tra le posizioni in campo, senza i vincoli e le limitazioni che il commissariamento della nostra categoria ha inevitabilmente introdotto.

A chi ci chiede quindi i motivi per cui abbiamo appoggiato il documento alternativo dell’area di Opposizione- Sindacato è un’altra cosa, se non bastano ancora le considerazioni di metodo rispetto alla democrazia interna, come delegate e delegati della Filcams Torino rispondiamo che abbiamo ritrovato in quel documento convergenze di merito importanti su temi che stavamo sostenendo da mesi e che ci hanno portato a un’accesa dialettica interna, la stessa che qualcuno ha ritenuto pericolosa per l’immagine della confederazione fino al commissariamento della struttura per dissenso politico. Temi come: la difesa del salario e del contratto collettivo, in Filcams argomento emergenziale non più rimandabile; l’affermazione del diritto di sciopero; l’autonomia della Cgil da tutti i partiti politici, PD e non solo; un’attenzione particolare ai temi della tutela di salute e sicurezza e la centralità della questione femminile in tutte le sue forme, dalle discriminazioni salariali a quelle contributive fino alla difesa dalla violenza sui posti di lavoro; l’autorevolezza della categoria a scapito di certi rapporti unitari; il rinnovamento e la crescita del gruppo dirigente proveniente dai posti di lavoro, come necessario segno di protagonismo delle lavoratrici e dei lavoratori del terziario).

Se sommiamo quindi ragioni di metodo e motivi di merito e aggiungiamo pure la strenua lotta che conduciamo da sempre per un’Organizzazione vicina alle lavoratrici e ai lavoratori, ma anche indipendente, libera, plurale, appoggiare il documento Riconquistiamo tutto! non è stato solo un approdo naturale, ma un dovere verso quella gran parte di Organizzazione che vuole esserci, contare, rivendicare, contrattare, lottare.

Torino, 22 giugno 2018

Le delegate e i delegati della Filcams Torino che hanno aderito all’area Il sindacato è un’altra cosa per il XVIII Congresso della Cgil:

Simonetta Barberis, Chiara Marangoni- RSU SSC srl Carrefour Le Gru

Benedetto Bavaro- RSA ATC Case srl

Enrico Biscola, Sergio Mazzucco- RSA gruppo Pam

Giammarco Cannarozzo, Carmela Larussa- RSA Iscot srl

Paola Caruso- RSA Cisalfasport srl

Sara Corona- Auchan spa

Ettore Cresto, Albino Cascino- RSA SSC srl- Carrefour Montecucco

Davide Fenoglio- RSA Torino Incontra srl

Filomena Freda, Rosa Del Grosso, Concetta Gerbino, Anna Di Santo- RSA Pulitori e Affini spa

Giuseppe Garziano, Maurizio Penna, Fabio Vietti- RSA gruppo Scai srl

Maria Antonietta Genova, Lorenza Fabiani- RSA gruppo CRAI

Antonella Grillo- RSU SSC srl- Carrefour Bramante

Filomena Lamacchia- Filcams Cgil Torino

Daniele Lastella- RSA Esselunga Spa

Isabella Liguori- RSA Decathlon Italia

Ada Luciano- RSA Manital spa

Stefania Mameli, Simona Grivet- RSA Larc spa

Sara Molinar Min, Fiammetta Sassano- RSA Zara Italia

Carla Nido- RSA Pellegrini Spa

Daniela Porcello, Eleonora Milanesio- RSA De Fonseca spa

Luca Sanna- RSA Compass Group Spa

Domenico Santoro, Cinzia Niccolai- RSA Carrefour Market

Maria Scala- RSA La Lucentezza srl

Simona Scarfone. Francesca Verriello- RSA Omnia Service srl

Maria Grazia Taddeo, Antonio Cavallone- RSA gruppo Sisal

Massimo Toscano- RSA IPS srl

Andrea Tosetto- RSA La Rinascente

Maria Trimboli- RSA Allegroitalia srl, Hotel Golden Palace Torino

Anna Trono, Girolama Bracciodieta, Patrizio Celio, Francesca Parise, Samantha Sassano- RSA Novacoop scrl (Coop)

Roberto Vettigli, Carla Zucco- RSA Smart srl (Mac Donald’s)

Maura Verra- RSA SSC srl, Hotel Golden Palace Torino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: