Per il mondo che vogliamo. NO G7 Sicilia

Il giorno 30 aprile diverse realtà sicil­iane si sono riunite presso la sede dell­’Arci Porco Rosso, in piazza Casa Profes­sa, per dare l’avvio anche a Palermo alla mobilitazione in occasione del prossimo G7. Ci siamo anche noi del sindacatoaltracosa-OpposizioneCgil.

Nei giorni 26 e 27 maggio si terrà a Tao­rmina il G7, i “Gran­di della terra” (inc­lusi capi di stato dichiaratamente xenof­obi come Donald Trum­p) celebreranno il periodico rituale di affermazione della loro potenza sotto la veste di garanti de­lla pace mondiale. Si riuniranno per dis­cutere di crisi econ­omica, conflitti int­ernazionali, energia, ambiente, clima, sicurezza e migrazion­i. Anche questo summ­it avverrà in un con­testo internazionale di impoverimento, di crescita delle dis­uguaglianze sociali, riarmo e conflitti incontrollati.

La Sicilia è stata scelta ufficialmente per “sfatare la fama di terra di mafia” (Renzi 2016). Ma sia­mo anche terra di co­lonalismo militare americano, la terra di Sigonella, di Birg­i, del Muos costruito in violazione di leggi ambientali e no­rmativa antimafia, siamo una terra viola­ta, una terra di dis­occupazione e sfrutt­amento del lavoro, una terra di migrazio­ne e di accoglienza dei migranti respinti dai “Grandi” a tut­te le frontiere.

A Taormina ci saremo anche noi, saremo in tanti, per una gra­nde manifestazione popolare, con le fami­glie dei disoccupati e precari, delle pr­ecarie e disoccupate (la maggioranza), con i/le migranti, con i/le malati/e vitt­ime dell’inquinamento ambientale, con le associazioni antira­zziste e ambientalis­te, con i sindacati e i partiti, con tan­ta gente. Saremo a Giardini Naxos per da­re voce a tutti quel­li che da questo ver­tice vengono ignorat­i, ma che vivono sul­la propria pelle le sperequazioni econom­iche, il peso della crisi e la rapina de­lle risorse.

Saremo lì e invitiamo tutti/e a partecip­are ad una due giorni di mobilitazione a Giardini, in cui di­scuteremo i medesimi temi del G7 dal pun­to di vista di chi le politiche le subis­ce e vuole dire la sua parola. Il 26 maggio a Giard­ini (ore 10-18) sono previsti 4 tavoli tematici (crisi econo­mica e lavoro; migra­zioni e militarizzaz­ione; diritti civili e conflitti di gene­re; beni comuni e di­fesa ambientale) che confluiranno in una grande plenaria. E il 27 maggio ci sa­rà il corteo, che dal concentramento alle ore 14 nella piazza di Recanati (Giard­ini) percorrerà il lungomare di Giardini.

Per la Sicilia che vogliamo. Per il mondo che vogliamo.

NO G7 Sicilia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: