Bridgestone. Respingiamo insieme la “proposta indecente”

F.Dileo, F.Maresca - sindacatoaltracosa Puglia

L’area programmatica “Il sindacato è un’altra cosa-opposizione Cgil”, esprimendo solidarietà e sostegno ai lavoratori della Bridgestone di Bari-Modugno, stigmatizza la posizione assunta dalla stessa azienda. Sono ormai due anni che essa agisce mostrando quella che è la filosofia di un po’ tutto il padronato in genere, ovvero: o gli operai accettano di lavorare in condizioni peggiori rispetto al passato e con una decurtazione salariale, oppure si chiude l’impianto e lo si riapre altrove, dove c’è possibilità di intascare profitti ancora più sostanziosi. Per alcuni questa filosofia sarebbe il giusto approccio per competere nel moderno mercato globalizzato, per noi si tratta del solito atavico ricatto che chi ha il coltello dalla parte del manico avanza contro il suo avversario. C’è un solo metodo per respingere al mandante la stessa “proposta indecente” e salvaguardare i livelli occupazionali ed è quello di lottare affinché la Bridgestone Italia ritiri il piano industriale già esposto e lo sostituisca con un altro in cui è previsto il rilancio del sito pugliese, investendo nella qualità del prodotto e non sulla riduzione del costo del lavoro.
Pertanto, alle organizzazioni sindacali chiediamo di accantonare ogni eventuale ipotesi di ulteriori tagli del salario, in quanto la maggioranza dei lavoratori sono contrari a tale risoluzione, come dimostrato con il referendum dello scorso luglio.
Ai lavoratori, che bene hanno fatto a costituire un comitato di lotta per affrontare lo scontro, chiediamo di cestinare la lettera recapitata a ciascuno di loro da parte dell’azienda, la quale offre la continuazione del rapporto di lavoro a patto che i destinatari accettino il ricatto “O il taglio del salario o chiudo”.
La soluzione come sempre è prendere nelle proprie mani il proprio futuro e lottare non solo per se stessi, ma anche per rappresentare un esempio alle tante maestranze che stanno nelle identiche condizioni. Questo potrà accadere se i lavoratori sapranno restare uniti fino alla sconfitta delle pretese padronali!

Felice Dileo   Francesco Maresca
IL SINDACATO E’ UN’ALTRA COSA-OPPOSIZIONE CGIL
PUGLIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: