Pensioni: Una tantum 500 euro? No grazie. ridateci il maltolto

Renzi ha scelto un salotto televisivo per annunciare la modalità decisa dal suo governo per risarcire i pensionati truffati dal governo Monti nel 2011. Di truffa in truffa verrebbe da dire!!! L’esecutivo starebbe pensando ad un provvedimento di risarcimento una tantum di 500 euro medie ai circa 3 milioni e 700 mila pensionati che ne hanno diritto. Da un minimo di 278 euro ad un massimo di 750 euro in misura direttamente proporzionale all’assegno di pensione. Cosa assai diversa dal riconoscimento integrale del diritto all’adeguamento sancito dalla sentenza della corte. Bisogna dire no all’elemosina di Renzi. Tutte le pensionate e i pensionati che in questi anni hanno visto bloccato l’importo del loro assegno dovrebbero inondare di ingiunzioni di pagamento l’Inps. Il governo deve rispettare la sentenza della corte e risarcire per intero le differenze. E’ un diritto dei pensionati ed un dovere del governo!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: