Occupazione a saldi invariati

Articolo di Sergio Bellavita

Non siamo per nulla stupiti del fatto che i dati resi pubblici confermino la mancata crescita dell’occupazione con il contratto a tutele crescente. L’aumento del numero di assunzioni con contratto a tempo indeterminato è semplicemente il risultato degli enormi benefici che le imprese ne ricavano rispetto ad un contratto di altro tipo. Per queste ragioni siamo solo in presenza di una diversa composizione della tipologia di assunzione. Calano i tempi determinati e altre forme contrattuali e crescono quelle che beneficiano degli sgravi, il contratto a tutele crescenti che senza più tutele dal licenziamento illegittimo è la forma più conveniente in assoluto alle imprese. Occupazione a saldi invariati quindi, solo 13 nuovi assunti rispetto alla stesso periodo del 2014. A dimostrazione che il lavoro si crea riducendo gli orari e con un serio intervento pubblico non manomettendo i diritti e regalando danari pubblici ai padroni. Un altro fallimento del governo Renzi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: