Melfi. Insieme ai tanti che hanno scioperato

Sul presidio a Melfi

Sabato eravamo davanti ai cancelli della Sata di Melfi per denunciare le condizioni di lavoro che l’accordo sul quasi ciclo continuo firmato dai sindacati complici imporrà a quei lavoratori e a quelle lavoratrici. Condizioni già durissime grazie ai ritmi e ai carichi del sistema ERGO UAS. Eravamo a Melfi anche per dare la nostra solidarietà e vicinanza a tutti e a tutte coloro che hanno scioperato, e sono stati davvero in tantissimi a non presentarsi al lavoro questo sabato. Bisogna lavorare per vivere e non viceversa. Da oggi domenica 15 nello stabilimento si lavorerà sette giorni su sette per fare auto. La storia ci insegna purtroppo che molto spesso dopo essere stati spremuti per bene i lavoratori vengono gettati via. Anche grazie alla complicità della politica e di tanta parte del sindacato che ormai ha come solo orizzonte firmare accordi e sedere ai tavoli. Per noi fare sindacato significa tentare di rispondere ai bisogni sociali. Significa lottare con e insieme ai lavoratori. Insieme a loro vincere o perdere. Per questo eravamo ai
cancelli della Sata di Melfi, per questo ci torneremo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: