Mattarella firma il Jobs Act: l’illegalità è legge

Cancellato lo Statuto dei diritti dei lavoratori

di Sergio Bellavita – Con malcelata soddisfazione la stampa mainstream , tra cui spicca il sito del Sole 24 ore, ci comunica che il presidente Mattarella stamane ha firmato i primi due decreti attuativi del Jobs Act e quello sull’Ilva. Nessuna risposta all’appello dei giuristi democratici che chiedeva al presidente della repubblica di non firmare i decreti per palese vizio di incostituzionalità. Chi si aspettava da Mattarella un sostanziale cambiamento di linea rispetto a Re Giorgio dovrà ricredersi. Matteo impone e Sergio dispone. L’illegalità è legge dello stato. Il doppio regime sociale ( neoassunti e vecchi dipendenti) che cancella lo Statuto dei diritti dei lavoratori e inaugura l’epoca della piena ricattabilità del lavoro è passato. Giovedì saranno pubblicati sulla gazzetta ufficiale i testi dei decreti e venerdì saranno operativi. Il silenzio sociale che circonda questa approvazione è davvero assordante se si considera la dimensione e la profondità dei cambiamenti che questi decreti comporteranno direttamente sulla condizione di chi lavora. Specchio di una crisi della sinistra politica e sociale che sembra senza fine.

 

 

 

 

1 Trackback / Pingback

  1. Mattarella firma il Jobs Act: l’illegalità è legge | Il sindacato è un’altra cosa | NUOVA RESISTENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: