Melfi. Gli operai «a chiamata» in uno dei più grandi stabilimenti del paese

Ancora una volta riteniamo incomprensibile l’atteggiamento di Stellantis nel comunicare a poche ore di distanza la mancanza di lavoro per l’approvvigionamento del materiale.

Per questo problema (solo a Melfi?) azienda e sindacati hanno concordato una riunione preventiva ogni venerdì, per far conoscere il calendario della settimana successiva in base alla quale i lavoratori si organizzano anche per l’abbonamento ai mezzi di trasporto, che non devono diventare costi aggiuntivi e inutuli che aggravano la situazione economica già compromessa dalla cassa integrazione.

Non comprendiamo il silenzio sindacale difronte a questa situazione e chiediamo espressamente:
Che senso hanno ancora questi incontri se puntualmente vengono ribaltati?

Chiediamo, quindi, al nostro sindacato di riacquistare la propria autonomia e la propria forza per non permettere che il lavoro si riduca a chiamata, cosa che ormai sembra una prassi consolidata.

#Riconquistiamotutto – Melfi. Area congressuale Cgil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: